A Roma domani arriva il Flep! Il bus del Parco Meda accoglie le narrazioni popolari.

C’è grande curiosità attorno a Flep!, l’evento organizzato dal collettivo di scrittori TerraNullius Narrazioni Popolari e dall’associazione Ontheroad, che aprirà i battenti domani a Roma al Parco Meda del quartiere Tiburtino per poi proseguire fino a domenica.
Flep è l’acronimo che sta per festival delle letterature popolari e sembra rispecchiare in pieno l’idea che sta proprio alla base di TerraNullius, da sempre in prima linea nel proporre letteratura al di fuori dei circuiti tradizionali dell’editoria, legati sempre più spesso a ragioni di marketing più che di merito.
È così che nasce il Flep!, e cioè “dall’esigenza di sensibilizzare la società civile ai valori culturali della nostra tradizione letteraria e artistica intesa come quella narrazione che costituisce la base stessa di una collettività”. Per far ciò gli organizzatori hanno stilato un programma denso di appuntamenti e attività collaterali che catalizzeranno l’attenzione in quel Parco Meda dove all’inizio degli anni ’80 un gruppo di ragazzi decise di “piantare” un bus per riappropriarsi di uno spazio pubblico da riconsegnare alla collettività.
Quel bus ora è diventato il logo del festival ed è già pronto ad accogliere i visitatori durante la cinque giorni di eventi che vedranno susseguirsi sul palco, tra gli altri, Nanni Balestrini, Erri De Luca, Carola Susani e Wu Ming. Ma, nel fitto programma, non ci sarà spazio solo per gli autori e i loro libri, il Flep! infatti proporrà una fiera editoriale all’aperto, che vuole essere concepita come un bazar (e in cui, fatto più unico che raro, gli editori e le riviste che hanno deciso di partecipare non dovranno pagare nessuna quota d’iscrizione), uno spazio dedicato alle nuove tecnologie applicate alla lettura, una radio tematica che seguirà la manifestazione in diretta e un corso di scrittura e illustrazione per bambini.
In più, non mancherà uno spazio dedicato alle arti visive, considerate a ragione motore propulsivo dei contenuti, a cui sarà dedicata la Galleria Ipercontemporanea che ospiterà tra gli altri Toni Bruno, Davide De Cubellis, Veronica Leffe e Daniela Tieni. A concludere in bellezza, ogni sera, concerti e dj set di artisti emergenti della scena romana e non solo, chiamati ad accompagnare tra le calde lenzuola notturne gli ospiti della letteratura popolare.

Per il programma completo della manifestazione: www.flep.tk

Annunci